via Roma 46 - Casola Valsenio (RA)

Oggi al Cinema Senio il famoso scrittore Stefano Bordiglioni per gli alunni delle scuole

Ultima preziosa collaborazione tra le scuole casolane e l'Associazione CineSenio.
Evento di oggi (vedi foto a sinistra) con la sala gremita da studenti e docenti.




Nella mattina di oggi venerdì 13 aprile 2018 il famoso scrittore per l'infanzia Stefano Bordiglioni è venuto a Casola Valsenio dove ha svolto presso il Cinema Senio un laboratorio per gli alunni delle scuole dell'infanzia (ultimo anno della materna) e per tutte le classi della scuola primaria E. De Amicis di Casola Valsenio.



Il compisotore ha raccontato ai bambini presenti in sala alcune tra le sue storie più fantasiose accompagnando le parole dal suono della sua chitarra, formula che ha sempre riscosso molto successo durante i suoi workshop.








Lo menzioniamo anche per la sua recente partecipazione al Festival Comunità Educante tenutosi a Faenza nell'aprile di quest'anno.




Stefano Bordiglioni: biografia







Stefano Bordiglioni è nato a Roma nel 1955 e lavora come insegnante in una scuola elementare di Forlì. Si è laureato in pedagogia a Bologna, con una tesi sperimentale sulla creatività infantile. In gioventù ha lavorato in un albergo di proprietà della famiglia.
Da qualche anno, per una serie di fortunate combinazioni, ha iniziato a scrivere favole, racconti e storie per ragazzi. Nell’arco di pochi anni (1996-2002), ha pubblicato con Einaudi Ragazzi, Einaudi Scuola, E.Elle, Emme ed altri editori di narrativa per l’infanzia.
E’ stato vincitore di diversi premi letterari e concorsi, fra i quali il premio intitolato a Gianni Rodari e il premio Hans Christian Andersen-Baia delle Favole.
Ha prodotto, in collaborazione con alcune colleghe, due libri di lettura per la scuola elementare (3a-4a-5a).
Scrive anche per il teatro: nel 1998 ha sceneggiato la “Guerra alla grande melanzana”, (regia di Franco Palmieri), per la compagnia del teatro dell’arca di Forlì.
Ha scritto i testi della trasmissione Zona Franka, un gioco interattivo per ragazzi in onda dall’ottobre 2000 al giugno 2001 su RAI 3.





Festival Comunità Educante | "per educare un fanciullo serve un intero ...

www.festivalcomunitaeducante.it/
Il Festival sarà promosso attraverso molteplici linguaggi espressivi: workshop e laboratori nelle scuole, momenti di formazione con insegnanti, educatori, famiglie… ma anche spettacoli di musica, teatro, cinema, ceramica, pittura ed eventi ludici di piazza! foto-ludobus-faenza. Riempiremo la città di installazioni creative

STEFANO BORDIGLIONI HOME PAGE

sito ufficiale dell'autore

www.bordiglioni.com/

Sabato 24 marzo alle ore 21,00 e Domenica 25 marzo alle ore 15,00: BELLE e SEBASTIEN - AMICI PER SEMPRE

Belle e Sebastien 3 - Amici per sempre



Nel terzo capitolo delle avventure cinematografiche di Belle & Sebastien, Sebastien è cresciuto, ha 12 anni e con Belle sono ancora inseparabili, anzi la famiglia si è allargata con l'arrivo di tre splendidi cuccioli di cui Sebastien si prende cura con tanta buona volontà. Una sera a casa del nonno ascolta una conversazione tra Pierre, suo padre, ed Angelina, da poco sposi, scoprendo le loro intenzioni di trasferirsi presto in Canada. Sebastien è amareggiato, non vuole lasciare il nonno che invece lo sprona a scoprire il mondo. La situazione si complica con l'arrivo di un presunto proprietario di Belle che vuole portargliela via, ma Sebastien è testardo e farà di tutto per non separarsi dalla sua migliore amica a quattro zampe.



Sabato 17 marzo alle ore 21,00 e domenica 18 marzo alle ore 15,00: I PRIMITIVI

Sabato 17 marzo alle ore 21,00 e domenica 18 marzo alle ore 15,00: I PRIMITIVI

All'alba dei tempi, la vita del cavernicolo Dag (Riccardo Scamarcio) scorre tranquilla tra mammut lanosi, creature preistoriche e natura incontaminata. Ampio sorriso e chioma leonina, Dag è allo stesso tempo il guerriero più audace e incapace della sua adorabile e bizzarra tribù. Armato di buoni propositi e di una preistorica lancia spuntata, ha finalmente l'occasione di mostrare il suo valore quando un pericolo imminente minaccia di distruggere la sua casa.
I tempi stanno cambiando, e il perfido signore del Bronzo Lord Nooth (Salvatore Esposito) è intenzionato a porre fine all'Età della Pietra, innescando una svolta prematura nella storia dell'umanità. Lo scapigliato scontro tra civiltà per il dominio del pianeta prende la forma di un'epica sfida in un gioco, sconosciuto per lo scoordinato gruppo di primitivi ma non per la squadra di nemici, già maestri in campo grazie a Dribblo (a cui presta la voce il calciatore Alessandro Florenzi). Contro ogni probabilità di vittoria e schierandosi contro il parere del prudente e saggio Barbo (Corrado Guzzanti) Dag insegnerà a Grullo (Greg), Gordo (Chef Rubio) e agli altri imbranati cavernicoli come giocare… a calcio! La situazione migliora però quando Dag recluta tra i suoi anche l'energica Ginna (Paola Cortellesi), appassionata tifosa, pronta a mettere in riga la squadra di scansafatiche. L'allenamento si svolge tra vulcani ribollenti, geyser fumanti e canyon rocciosi, dove I primitivi impareranno a superare i propri limiti e a credere in sé stessi.